La storia del Gin Tonic

Il “G&T” (Gin Tonic) è uno dei cocktail più amati da giovani e meno giovani e nei suoi duecento anni di esistenza, non è mai passata di moda. A proposito del Gin Tonic Winston Churchill un giorno ha dichiarato: “La bevanda gin tonic ha salvato la vita e le menti di più inglesi di tutti i medici dell’Impero”.

IL CHININO


Tutto ebbe inizio in una terra esotica e lontana: l’india. Mentre la Gran Bretagna colonizzava questo vasto paese per tutto il XIX secolo, gran parte dei viaggiatori e dei coloni soffriva di malaria. La febbre ha devastato decine di europei, ma nel XVII secolo gli spagnoli scoprirono che le popolazioni indigene dell’attuale Perù usavano una corteccia per curare le febbri. Una corteccia di china rubata, ben presto è diventata un trattamento preferito per la malaria in Europa. Si scoprì presto che non solo curava la malaria, ma funzionava anche in modo preventivo.

Il principio attivo all’interno della corteccia, il chinino, divenne un’arma potente per l’Impero Britannico, poiché consentiva ai suoi soldati di governare in terre lontane. Tuttavia, c’era un problema. La polvere di chinino era intensamente amara e difficile da ingoiare. Naturalmente, gli inglesi lo diluirono in acqua zuccherata e nacque “l’acqua tonica” nella sua prima forma.

Non molto tempo dopo la diffusa popolarità del chinino, Schweppes introdusse nel 1870 il “tonico chinino indiano“, prendendo di mira la crescente popolazione di britannici all’estero che erano incoraggiati a prendere una dose giornaliera di chinino. Alla fine “il tonico” è tornato in patria come bevanda salutare.

Anche il liquore al gin stava crescendo in popolarità nel 19° secolo. Era solo una questione di tempo e opportunità prima che un colono decidesse di prendere la sua acqua tonica al chinino indiano con un bicchiere di gin.

D’altra parte, potrebbe esserci un posto migliore dei caldi tropici dell’India per godersi una fornitura fresca e rinfrescante come il gin tonic?


La STORIA del Gin Tonic

Il gin tonic è cresciuto in popolarità per il suo sapore delizioso e il suo scopo curativo, tanto che veniva spesso citato per le sue proprietà salvavita. Gin e Tonic sono anche semplici da preparare con solo due ingredienti e uno spicchio di lime o arancia per aumentarne la freschezza. L’importante è assicurarsi sempre di berne un bicchiere o anche due, d’altra parte la storia insegna che “questa è una bevanda che fa bene alla salute”.

La storia del gin tonic è legata all’esercito della British East India Company in India, quando nel 1700, il medico scozzese George Cleghorn era il ragazzo che studiava il chinino, considerato un ottimo rimedio per la malaria. Allora la gente consumava il chinino insieme all’acqua, ma il sapore non era mai buono.

Fu allora che gli ufficiali britannici in India, intorno all’inizio del XIX secolo, pensarono di mescolare acqua, zucchero, lime e gin al chinino, in modo che la bevanda diventasse più appetibile. Ai soldati in India veniva data una razione di gin in modo che il sapore dolce della bevanda fosse più gradito.



Ben presto il Gin Tonic diventa una bevanda molto popolare, soprattutto in estate. Esistono anche prove scientifiche che nel 2004 uno studio ha scoperto che il consumo di 500-1.000 ml di acqua tonica funziona come terapeutico. Il Gin Tonic è oggi uno dei cocktail famoso in tutto il mondo, tanto che il 19 ottobre di ogni anno si celebra “la giornata del Gin Tonic”.


Lascia un feedback, potresti ricevere un coupon da utilizzare per l'acquisto dei nostri prodotti