ORSA DRINKS


LE ORIGINI

ODK nasce in Italia nel 1992 come azienda a conduzione familiare. Inizialmente la gamma di prodotti si limita ai preparati in polvere, in particolare per cioccolate calde e frappè. Dopo aver osservato il boom del mercato dei cocktail negli U.S.A. negli anni ’90, ODK comincia a dedicarsi anche al mercato dei cocktail. È interessante notare che la prima avventura di ODK in questo nuovo settore sia stata caratterizzata dalla vendita di attrezzature da bar come shaker e versatori, piuttosto che ingredienti da cocktail.


Tuttavia, in poco tempo, i baristi e i gestori di locali d’Italia iniziano a richiedere anche ingredienti da cocktail e attrezzature specifiche da cocktail: questa è l’occasione concreta per ODK di sposare le conoscenze iniziali in fatto di bevande in polvere con il mondo dei cocktail. Nasce così la prima gamma di mix per cocktail, tra cui il celebre Sweet & Sour. Proprio questo prodotto garantisce un grande successo all’azienda, permettendole di dedicarsi di conseguenza alla creazione di nuovi e differenti preparati da cocktail. Comincia così un lungo percorso di ricerca e innovazione continua.

Nel 1994 nasce la prima gamma di Fruity Mix – puree di frutta per cocktail. A partire da una gamma limitata di gusti, nel 2000 ODK ha presto ampliato l’offerta includendo sempre più sapori, in base alle continue richieste degli addetti ai lavori. Dalla fine del 2005 ODK è diventata leader del settore entro i confini nazionali. Questo è stato lo stimolo per andare oltre.

ODK ha quindi introdotto un’intera nuova linea di Sciroppi per cocktail. Così come per la linea Fruity Mix, anche questa nuova gamma ha mosso i primi passi con un range di prodotti limitato, per poi raccogliere ed esaudire le richieste di nuovi gusti provenienti da tutto il mondo.

Per questo, dal 2009, comincia una consistente attività di export, inizialmente nei paesi dell’UE e del bacino europeo. Le due linee Fruity Mix e Syrup sono state ben accolte in Europa, grazie ad un uso e ad una modalità di preparazione dei cocktail culturalmente molto simile a quella italiana. Dal 2015 in poi il mercato si è espanso anche verso il continente asiatico, in particolare verso i paesi del medio Oriente e del Sud-Est Asiatico (come Cina, Corea del Sud, Bahrain, Emirati Arabi e Qatar).

Partendo da un mercato circoscritto di bevande in polvere, ODK oggi esporta in oltre 50 paesi in tutto il mondo, ed il suo fatturato attuale è dovuto al 58% al mercato estero.

Call Now