Blog,  Home

Hard Seltzer – il must have di quest’estate?

Gli Hard Seltzer sono bevande moderatamente alcoliche e con un basso contenuto di calorie. Contengono infatti solo acqua gassata (seltz),  alcool e spesso aromi di frutta. Il loro processo di produzione è molto simile a quello della birra, dando origine ad un prodotto di facile consumo.

Come si producono gli Hard Seltzer?

Come anticipavamo prima, gli Hard Seltzer sono prodotti con un processo di fermentazione a freddo: zucchero o malto d’orzo sono gli ingredienti fermentescibili utilizzati. Con l’aggiunta di aromi nasce così una bevanda alcolica a basso contenuto di zuccheri e calorie, con una gradazione alcolica  di circa 4-6% vol/vol che la rende la bevanda ideale e versatile per diversi momenti.

Quale può essere il motivo del loro successo?

L’Hard Seltzer si presenta come una bevanda a basso contenuto alcolico, dal gusto rinfrescante, leggero, unico nel suo genere: un perfetto mix di poche calorie e gradazione che porta il consumatore consapevole a prediligere questa tipologia di drink. E’ infatti il prodotto ideale per chi è attento sia al consumo di alcool che a quello di zuccheri.

L’Hard seltzer risulta essere un prodotto fresco per gli amanti degli aromi di frutta e allo stesso tempo dal prezzo accessibile. Una perfetta alternativa anche per le persone celiache che molto spesso si ritrovano in difficoltà sulla scelta di un aperitivo leggero.

Come per i Ready to Drink, si tratta inoltre di una bevanda già pronta all’uso, e dal pratico packaging spesso in lattina, leggero e facile da trasportare. Immaginatevi di essere in una spiaggia esotica o ancora in città mentre state camminando per le strade, tutto questo sorseggiando un Hard Seltzer!

The Spiritual Machine sposa con entusiasmo la natura e le caratteristiche di questa nuova tipologia di bevanda. In un mercato globale come quello di oggi, un prodotto che si coniuga così bene al concetto di “drinklessdrinkbetter” è quello di cui il consumatore finale ha bisogno!

Non possiamo dilungarci troppo ma…che forse qualcosa di spumeggiante stia prendendo forma?  Chi lo sa…stay tuned!

da. In un mercato globale come quello di oggi, un prodotto che si coniuga così bene al concetto di “drinklessdrinkbetter” è quello di cui il consumatore finale ha bisogno!

Non possiamo dilungarci troppo ma…che forse qualcosa di spumeggiante stia prendendo forma?  Chi lo sa…stay tuned!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *